La telemedicina in farmacia è protagonista della sezione “Ricerche e documenti” del numero 9 di “Farma 7”, in arrivo in questi giorni nelle farmacie: i risultati dei servizi offerti dalle farmacie, forniti da Promofarma e Htn parlano di un grande successo.

È la telemedicina in farmacia, con i dati di Promofarma e Htn, al centro del nuovo numero di “Farma 7”, in arrivo nelle farmacie italiane in questi giorni.

Secondo i dati di Promofarma e Htn, sono 7.730 le farmacie Federfarma abilitate a erogare servizi di telemedicina con Htn, in crescita, rispetto all’anno precedente, del 3%.

Sono in aumento anche le prestazioni diagnostiche di secondo livello: ne sono state erogate 158.932, con un incremento del 38% rispetto allo stesso periodo 2023 (oltre 40.000 prestazioni in più). Il primo trimestre 2024 risulta il migliore di sempre.

La telemedicina in farmacia rappresenta quindi una sorta di emblema della moderna farmacia dei servizi.

Il nostro dossier presenta i risultati delle prestazioni erogate, con cifre e tabelle relative agli elettrocardiogrammi, agli holter, alle rilevazioni della pressione arteriosa.

I numeri e le tendenze ci mostrano uno scenario di una attività in crescita, sempre più apprezzata e utilizzata dai cittadini, e di grande importanza per la prevenzione e la diagnosi precoce delle patologie cardiovascolari. grazie anche all’accuratezza e precisione delle rilevazioni.

Il successo della telemedicina in farmacia si caratterizza dunque per la capacità delle farmacie di fare rete sull’intero territorio nazionale, la qualità della diagnostica, l’apprezzamento dei farmacisti, il crescente gradimento degli utenti, la possibilità per il cittadino di trovare un servizio diagnostico di qualità ospedaliera vicino alla propria abitazione.