Il progetto BeWell (Blueprint alliance for a future Health Workforce strategy on digital and green skills) si inserisce nell’ambito dell’Agenda europea per le competenze 2020, in collegamento con la prima attività dell’agenda, cioè il Patto per le competenze.

Prevede, infatti, un partenariato europeo multi-stakeholder per promuovere l’aggiornamento e la riqualificazione del personale sanitario europeo per rendere i sistemi sanitari dell’Ue più competitivi e migliorare l’autonomia strategica in vista della transizione verso un’economia verde e digitale.

BeWell è il progetto Ue per promuovere l’aggiornamento e la riqualificazione del personale sanitario, al fine di rendere i sistemi sanitari dell’Ue più competitivi e in vista della transizione verde e digitale.

I Paesi europei sono sempre più consapevoli dell’importanza di adottare soluzioni verdi e digitali. La pandemia di Covid-19 ha aggravato le sfide sanitarie che gli Stati membri hanno dovuto affrontare, ma ha anche fornito ai Paesi l’opportunità di accelerare la loro transizione digitale ed ecologica, attraverso l’adozione di massa di soluzioni digitali in un mondo che richiedeva il distanziamento fisico. I sistemi sanitari europei sono però ora sotto pressione, poiché in ritardo nell’integrare le tecnologie digitali e nel creare opportunità per l’aggiornamento degli operatori sanitari. Per questo BeWell creerà programmi di formazione, rispettando e unendo la diversità dell’ecosistema sanitario europeo.

Il progetto, della durata di 4 anni (2022-2026), intende sviluppare una strategia delle competenze che potrà essere attuata a livello locale, regionale, nazionale e europeo, una grande partnership coordinata dalla European Health Management Association (Ehma), con lo scopo di consentire al personale sanitario di affrontare le sfide future e ad adattarsi a contesti sociali in continua evoluzione.

Il Partenariato di BeWell vuole così coinvolgere i gruppi target e le parti interessate del settore sanitario, e anche il Pgeu, la nostra Associazione europea di categoria, fa parte di questo consorzio, composto da 24 beneficiari e 5 partner associati provenienti da 11 Paesi.

Cosa prevede il progetto BeWell

Affrontando gli squilibri esistenti in termini di competenze, il progetto prevede la creazione di curricula e programmi di formazione completi che si rivolgeranno a tutti i professionisti sanitari e a quelli delle professioni emergenti. I programmi di formazione co-creati da università, enti di formazione professionale e aziende raggiungeranno le popolazioni target attraverso la formazione iniziale e lo sviluppo professionale continuo.

Per realizzare tutto ciò, la strategia delle competenze ha 6 obiettivi strategici, che forniscono indicazioni su come raggiungere l’aggiornamento e la riqualificazione digitale e verde del personale sanitario. Essa è sviluppata in due versioni: la prima è stata creata utilizzando le competenze dei membri del consorzio BeWell e le informazioni sulle competenze raccolte e sarà condivisa per raccogliere il feedback di tutte le parti interessate; contemporaneamente, il progetto BeWell sperimenterà nuove qualifiche e i risultati di entrambe le iniziative saranno incorporati nella seconda e definitiva versione, che sarà pubblicata alla fine del progetto.

Il monitor delle competenze è uno strumento web, messo a punto nell’ambito del progetto, che fa parte della strategia delle competenze. Il suo obiettivo è fornire una panoramica delle possibilità di aggiornamento e riqualificazione per favorire la digitalizzazione e l’ecologizzazione del settore sanitario e assistenziale, includendo tutti i programmi di apprendimento permanente, sviluppo professionale e sviluppo medico continuo. La formazione di base, così come i programmi di laurea o le pratiche di specializzazione, non è inclusa nel monitoraggio, che viene aggiornato annualmente, in modo da poter rilevare nuovi programmi e competenze per il settore sanitario e assistenziale. La bozza di strategia per le competenze, disponibile in 8 lingue europee, si può consultare qui. La versione finale sarà pubblicata a giugno 2026. (EP)